Associazione "Qi", Palermo – Napoli

Azioni specifiche dei punti Vento

Autore:

Riassunto: Quando si parla dei punti Vento, il più delle volte essi vengono catalogati nel loro insieme e viene attribuita a tutti una analoga quanto generica azione sul Vento.

In realtà, ognuno di essi possiede un'azione specifica nei riguardi dei vari tipi di Vento. La conoscenza di questi aspetti particolari consente un loro utilizzo ottimale, con una ricaduta sull'efficacia della terapia.

In questo articolo si enunciano le principali piante medicinali utili nella patologia da Vento nella sua più ampia accezione, e si evidenzia l'azione specifica di ognuna di esse.

Analogamente, si analizzano tutti gli agopunti che hanno a che fare con il Vento, considerandone caratteristiche energetiche ed azioni terapeutiche specifiche. Infine, si suggeriscono alcune utili associazioni di agopunti per la pratica clinica del trattamento del Vento.

Parole chiave: Vento Esterno e Vento Interno, Fitoterapia, diagnostica differenziale, azioni terapeutiche specifiche, associazioni di punti.


Premessa

Questo lavoro è stato elaborato in collaborazione con i nostri colleghi francesi Philippe Bardon, Brigitte Benhamou-Chouraqui, Bernhard Jouand, Kwok-po Leung, Francois Pierrot, Dominique Robardet, Isabelle Scemama e Martine Schaeffer, e consultando i lavori delle Università di Scienze Mediche Tradizionali Cinesi di Pechino, Shangai, Guangzhou, Shanxi e Ganshu.

 

Introduzione

Quando nella farmacopea cinese si studiano le piante, s'inizia con gruppi di droghe. All'interno dello stesso gruppo, le piante hanno un'azione molto simile, ma ciascuna di esse possiede una sua particolarità.

Le venti piante che seguono, si utilizzano tutte per espellere il Vento:

  1. Ma Huang (stelo erbaceo di Ephedra sinica Stapf.)
  2. Gui Zhi (ramo giovane di Cinnamomum Cassia BL.)
  3. Fang Feng (radice secca di Siler Divaricatum Benth e Hook)
  4. Sheng Jiang (rizoma fresco di Zingiber officinale Rosc.)
  5. Congbai (cipolla di Allium Fistolosum L.)
  6. Sangye (foglie secche di Morus Alba L.)
  7. Juhua (infiorescenza terminale di Chrysantemum morifolium Ramat.)
  8. Bohe (stelo e foglie secche di Mentha Arvensis L.)
  9. Chaihu (radice secca di Bupleurum chinensis DC.)
  10. Fuping (pianta intera secca di Lemna minor L.)
  11. Shijiueming (conchiglia di Haliotis diversicolor Reeve)
  12. Zhenzhumu (anello madreperlaceo di Pteria margaritifera)
  13. Longgu (fossile di elefante o rinoceronte)
  14. Muli (conchiglia di Ostrea gigas Thumb.)
  15. Cishi (Magnetitium, calamita minerale naturale)
  16. Dilong (corpo intero secco di Pheretima asiatica Michaelsen)
  17. Chantui (pelle di muta di Cryptotympana atrata Fabn.)
  18. Quanxie (corpo intero secco di Buthus martensi Karch.)
  19. Wugong (corpo intero secco di Scolopendra subspinipes mutilanes L. Koch)
  20. Jiancan (corpo intero secco di Bombyx mori L morto per la contaminazione di Batrytis bassina Bals.)

Ma, all'interno di questo grande gruppo, ritroviamo azioni differenti. Infatti:

Ma Huang, Gui Zhi, Fang Feng, Sheng Jiang, Congbai scacciano il Vento Freddo.

Mentre Sangye, Juhua, Bohe, Chaihu e Fuping hanno un'azione contro il Vento Calore.

Shijiueming e le altre nove piante hanno un'azione contro il Vento Interno, ma Shijiueming, Zhenzhumu, Muli e Cishi scacciano il Vento Interno originato dal Vuoto di Yin e Fuga dello Yang del Fegato.

 

E ancora Dilong, Chantui, Quanxie, Wugong e Jiancan agiscono contro il Vento Interno di origine Calore.

Se si confrontano le prime cinque piante noteremo che, oltre alla loro azione comune che è quella di espellere il Vento Freddo, ognuna di esse possiede un'altra particolarità:

Mahuang - stelo erbaceo di Ephedra sinica Stapf.: scaccia il Vento-Freddo, ma soprattutto in caso di sudorazione, e cura ugualmente patologie dermatologiche come prurito ed orticaria;

Guizhi - ramo giovane di Cinnamomum Cassia BL.: scaccia il Vento-Freddo in caso di sudorazione abbondante;

Fangfeng - radice secca di Siler Divaricatum Benth e Hook: scaccia il Vento-Freddo si in caso di sudorazione abbondante sia in assenza di sudore, riduce il dolore e le manifestazioni orticarioidi;

Shengjiang - rizoma fresco di Zingiber officinale Rosc.: scaccia il Vento-Freddo, calma la tosse, l'ipersecrezione bronchiale, il senso di oppressione toracica, ed è utile anche nella prevenzione;

Congbai - cipolla di Allium Fistolosum L.: scaccia il Vento-Freddo e libera il naso in caso di ostruzione nasale e rinorrea mucosa (1).

I punti di agopuntura hanno la stessa particolarità.

Nel primo trattato di agopuntura, Zhenjiu Jia Yi Jing (Introduzione all'agopuntura - 282 d.C.) di Hiang Mi (214-282) e nel trattato di agopuntura più conosciuto in Europa, Zhen Jiu Dachen (Grande compendio di agopuntura e di moxibustione, 1601) di Yang Ji-zhou (1522-1622), si possono leggere numerosi capitoli che parlano delle azioni differenziali dei punti. Ma questo avviene sotto un particolare punto di vista: la combinazione dei punti. Recentemente qualche autore cinese ha parlato dell'azione differenziale dei punti: il dott. LI Shi-zhen nel "Changyong Shuxue Lingchuang Fahui" (Sviluppo clinico dei punti usuali di agopuntura - Edizioni Igiene del Popolo, Pechino, 1985) ed i dottori SUN Zhen-huan e GAO Li-shan nel "Zhenjiu Xinwu" (Conoscenze di agopuntura - Ed. Igiene del Popolo, Pechino, 1985). In Europa, LEUNG Kwok-po ha parlato delle azioni differenziali nel 1979 e nel 1986.

I Punti Vento

Ogni punto di agopuntura ha un nome specifico che si potrebbe definire come il nome ufficiale del punto. Tale nome indica sia l'azione, sia la localizzazione o le indicazioni, spesso in un linguaggio iniziatico. Per chiarire le sue indicazioni, spesso il punto acquisisce nomi secondari che in alcuni casi arrivano fino a venti nomi, come, per esempio, per 1VG Changqiang:

Tutti i punti che portano il nome "Vento" (in cinese "Feng") sono in grado di scacciare il Vento (2).

Essi sono:

 

Però, oltre questi, anche altri punti sono in grado di eliminare il Vento, pur non portandone il nome (2).

Essi sono:

Ci sono ancora alcuni punti fuori meridiano che portano il nome "Vento" e sono utilizzati nei casi di Vento per analogia (3).

Essi sono:

 

Azione differenziale dei punti Vento (4)

Liequé 7P Punto Luo del meridiano del Polmone

Scaccia il Vento esterno, soprattutto l'attacco del Vento esterno al Polmone.

Hegù 4GI Punto Yuan del meridiano del Grosso Intestino

Quchi 11GI Punto Ho del meridiano del Grosso Intestino.

Fengmen 12V Punto di incrocio fra il Vaso Governatore ed il meridiano della Vescica.

Scaccia il Vento Esterno, sia il Vento-Freddo sia il Vento-Calore.

Utilizzato soprattutto per la parte superiore del corpo.

Waiguan 5TR Punto in comune col Yangwei.

Scaccia il esterno, specie il Vento-Calore a livello del Riscaldatore Superiore.

    • Yifeng 17TR Scaccia il Vento esterno, specie il Vento-Calore nella regione retroauricolare e della guancia. Elimina anche il gonfiore locale.

    • Fengchi 20VB Punto di incrocio fra Yangwei ed i meridiani principali della VB e del TR.

    • Scaccia sia il Vento esterno sia il Vento Interno. Per il Vento esterno è indicato soprattutto per il Vento-Calore della testa e del volto.

Fengshi 31VB Scaccia il Vento esterno, sia il Vento-Freddo sia il Vento-Calore sia il Vento-Umidità a livello degli arti inferiori. Ma elimina anche il Calore nel Sangue.

Alcune combinazioni di punti

Attacco del Vento in generale

20VB e 16VG

Attacco del Vento Calore

7P e 5TR

Attacco del Vento Freddo

12V e 4GI

Agli arti superiori

11GI e 15GI

Lombi e cosce

31VB e 30VB

Ginocchia ed estremità

Bafeng e Baxie

Attacco cronico del Vento

36St e 6Rt

 

Bibliografia

  1. Zhenjiu Jia Yi Jing (Introduzione all'agopuntura - 282), Hiang Mi
  2. Zhen Jiu Dachen (Grande compendio di agopuntura e di moxibustione, 1601) ,Yang Ji-zhou
  3. Medecine Traditionelle Chinoise - N.Van Nghy - 1984
  4. Policopie - Leung Kwok-po - 1987

 

Summary

Quando si parla dei punti Vento, il più delle volte essi vengono catalogati nel loro insieme e viene attribuita a tutti una analoga quanto generica azione sul Vento.

In realtà, ognuno di essi possiede un'azione specifica nei riguardi dei vari tipi di Vento. La conoscenza di questi aspetti particolari consente un loro utilizzo ottimale, con una ricaduta sull'efficacia della terapia.

In questo articolo si enunciano le principali piante medicinali utili nella patologia da Vento nella sua più ampia accezione, e si evidenzia l'azione specifica di ognuna di esse.

Analogamente, si analizzano tutti gli agopunti che hanno a che fare con il Vento, considerandone caratteristiche energetiche ed azioni terapeutiche specifiche. Infine, si suggeriscono alcune utili associazioni di agopunti per la pratica clinica del trattamento del Vento.

 

Paolo Evangelista